Tre rivisitazioni che combinano tradizione ed evoluzione

Per celebrare il 55° anniversario del suo primo orologio subacqueo, Seiko propone tre rivisitazioni dei modelli più importanti appartenenti al primo decennio della sua produzione di orologi diver. Fanno parte della collezione Prospex, sinonimo di eccellenza negli orologi per l’utilizzo in tutti i tipi di sport e ambienti impervi e sfidanti.

 Il primissimo orologio subacqueo di Seiko, e del Giappone, fu presentato 55 anni fa. Caratterizzato da un movimento automatico e da una resistenza all’acqua fino a 150m, dimostrò di essere affidabile grazie all’utilizzo che ne fecero i componenti della spedizione di ricerca antartica giapponese dal 1966 al 1969. Negli anni seguenti, Seiko ha creato molti altri orologi subacquei che, grazie alla loro elevata qualità e affidabilità, hanno conquistato il favore sia dei professionisti delle immersioni che degli amanti delle avventure.

Seiko supera i limiti dell’orologeria subacquea, 1965-1975

Sebbene orgogliosi del fatto che il loro orologio avesse dato prova di sé in Antartide, gli ingegneri Seiko continuarono il loro lavoro di sviluppo per soddisfare al meglio le esigenze del subacqueo professionista. Per questo motivo, nel 1968, fu creato il primo orologio subacqueo Seiko resistente all’acqua fino a 300m e con un movimento automatico a 10 oscillazioni. Fu utilizzato con successo dal primo giapponese che scalò l’Everest, ma questo risultato fu, almeno in parte, eclissato dalla ricezione, nello stesso anno, di una lettera di un sommozzatore professionista che affermava che nessun orologio subacqueo ancora creato poteva resistere alle condizioni che erano la sua realtà quotidiana nelle immersioni in saturazione. Il team Seiko si rese conto che era necessario un cambiamento tecnico per creare un orologio subacqueo che potesse veramente essere definito “professionale”. Ci vollero sette anni ma, finalmente, nel 1975, Seiko produsse un orologio subacqueo fino a 600 metri che superò i limiti di qualsiasi altro orologio subacqueo della storia. Si presentava con una cassa monoblocco di titanio e una protezione esterna. Utilizzava una guarnizione a forma di L appositamente sviluppata per impedire all’elio di penetrare all’interno, rendendo superflua l’adozione di una valvola di fuga per permettere la fuoriuscita di questo gas. Era dotato di un cinturino a fisarmonica che rendeva l’orologio sicuro al polso a qualsiasi pressione ambientale. Questo segnatempo unico ha cambiato per sempre l’aspettativa del mondo di ciò che un orologio subacqueo poteva offrire e la sua costruzione originale, insieme alla popolarità raggiunta, lo hanno portato ad essere soprannominato “Tuna” (Tonno) dagli appassionati di orologi di tutto il mondo.

Tre orologi subacquei Seiko che hanno fatto la storia:
1968 Hi-Beat Diver’s 300m, 1965 62MAS 150m, 1975 Professional Diver’s 600m

Ever-Brilliant Steel di Seiko: l’acciaio con il più alto grado di resistenza alla corrosione, perfettamente adatto agli orologi subacquei per l’uso in acque profonde

La cassa della ricreazione dell’orologio subacqueo del 1965 utilizza una nuova gradazione di acciaio inossidabile

Fedeli al design originale, tutti e tre gli orologi sono assolutamente al passo con i tempi nelle proprie specifiche ed esecuzioni. Il più grande progresso risiede nella qualità dell’acciaio inossidabile utilizzato per la costruzione dei tre orologi. Per essere conosciuto come “Ever-Brilliant Steel” di Seiko, grazie alla brillante tonalità bianca che conferisce a questa trilogia di orologi il suo aspetto unico, questo tipo di acciaio è più resistente alla corrosione di quello utilizzato oggi nella maggior parte degli orologi di fascia alta*. Venne utilizzato per la prima volta** nell’industria orologiera nelle casse delle rivisitazioni del 1965 e del 1968 e nella ghiera della rivisitazione del 1975, la cui cassa è, come l’originale, in titanio. Questo materiale è molto usato nelle superfici, nei rivestimenti, nella bulloneria e in altri componenti delle strutture marine e delle imbarcazioni per evitare la corrosione in un ambiente ricco di cloruro come l’acqua marina. Questo materiale comporta varie difficoltà nella produzione delle casse degli orologi che, grazie all’esperienza e alle tecniche innovative del team Seiko, sono state superate. L’Ever-Brilliant Steel è pronto per un nuovo livello di resistenza e tenuta per gli orologi subacquei. 

Le rivisitazioni del 1965 e del 1968 sono alimentate dal movimento ad alta frequenza 8L55 mentre quella del 1975 monta il calibro 8L35, entrambi sviluppati e assemblati espressamente per gli orologi subacquei nello Shizukuishi Watch Studio. Tutti e tre sono dotati di cristallo zaffiro con trattamento anti-riflesso sulla superficie interna. La rivisitazione del 1975 ha una resistenza antimagnetica aumentata di 40.000 a/m grazie al quadrante realizzato in puro ferro.

  • * Questo acciaio inox ha un indice PREN (Pitting Resistance Equivalent Number) superiore di 1,7 volte rispetto al grado dell’acciaio usato nella maggior parte degli orologi di alto livello. PREN è un indice largamente accettato per misurare la resistenza alla corrosione.
  • ** Da dicembre 2019, sulla base della ricerca Seiko.

Linee che catturano la bellezza e il mistero delle profondità marine

Tutti e tre i modelli condividono lo stesso quadrante blu-grigio che rispecchia la bellezza del mare, ma accenna anche alla loro capacità di performare ad elevate profondità in cui l’intensità del blu marino è offuscata. In particolare, la gradazione delicata del colore del quadrante delle rivisitazioni del 1965 e del 1968 enfatizza il modo in cui la luce si dissolve gradualmente man mano che ci si immerge sempre più in profondità nel mondo scuro e misterioso dell’oceano.

Il quadrante celebra la bellezza e il mistero delle profondità oceaniche

Anche i cinturini rendono omaggio agli originali pur essendo moderni, sia nei materiali usati che nel colore. Il cinturino in gomma con una texture simile a quella del tessuto del 62MAS del 1965 è riprodotto in silicone per garantire maggiore comfort e resistenza. Il cinturino della rivisitazione del 1968 è anch’esso in silicone e ha lo stesso motivo piramidale del suo predecessore, mentre la rivisitazione del modello subacqueo professionale del 1975 è presentata con il caratteristico cinturino a fisarmonica.

Tutti e tre gli orologi sono in edizione limitata di 1.100 esemplari. Le rivisitazioni del 1965, 1968 e 1975 saranno disponibili rispettivamente a giugno, luglio e agosto 2020.

A maggio 2020 sarà disponibile uno speciale cofanetto commemorativo con tutte e  tre le rivisitazioni e i cinturini neri aggiuntivi. Saranno prodotti solo 100 set.

Una nuova versione contemporanea del 62MAS 

Oltre ai tre modelli in edizione limitata, il primo orologio subacqueo Seiko sarà celebrato anche con una reinterpretazione moderna completamente in acciaio inox. La nuova versione è caratterizzata da un profilo sottile e un baricentro ribassato, per renderlo più comodo anche sui polsi più piccoli. Si presenta con lo stesso quadrante speciale blu-grigio del 55° anniversario che caratterizza le tre rivisitazioni e viene fornito sia con un bracciale d’acciaio inossidabile che con un cinturino di silicone. È alimentato dal calibro 6R35, che garantisce una riserva di carica di 70 ore. Sarà disponibile in edizione limitata di 5.500 esemplari a partire da luglio 2020.

Seiko Diver 55° Anniversario, Edizioni limitate          

La rivisitazione dell’orologio subacqueo del 1965

SLA037

Calibro 8L55
Sistema di carica: automatico
Frequenza: 36.000 alternanze/ora (10 oscillazioni al secondo)
Riserva di carica: 55 ore
Numero di rubini: 37

Specifiche
Cassa in Ever-Brilliant Steel
Cristallo zaffiro a scatoletta con trattamento anti-riflesso sulla superficie interna
Corona a vite, fondello a vite
Lumibrite su lancette e indici
Impermeabilità: 200m per immersioni professionali
Resistenza magnetica: 4.800 A/m
Diametro 39,9 mm, Spessore: 14,7 mm
Cinturino di silicone
Prezzo di vendita consigliato in Italia: 6.500 €
Edizione limitata di 1.100 esemplari

La rivisitazione dell’orologio subacqueo professionale 300m del 1968

SLA039

Calibro 8L55
Sistema di carica: automatico
Frequenza: 36.000 alternanze/ora (10 oscillazioni al secondo)
Riserva di carica: 55 ore
Numero di rubini: 37

Specifiche
Cassa in Ever-Brilliant Steel
Cristallo zaffiro a doppia curvatura con trattamento anti-riflesso sulla superficie interna
Lumibrite su lancette e indici
Impermeabilità: 300m per immersioni professionali
Resistenza magnetica: 4.800 A/m
Diametro: 44,8 mm, Spessore: 15,7mm
Cinturino di silicone
Prezzo di vendita consigliato in Europa: 7.000 €
Edizione limitata di 1.100 esemplari

La rivisitazione dell’orologio subacqueo 600 m professionale del 1975

SLA041

Calibro 8L35
Frequenza: 28.800 alternanze/ora (8 oscillazioni al secondo)
Riserva di carica: 50 ore
Numero di rubini: 26

Specifiche
Cassa interna di titanio (rivestimento extra-duro) con ghiera in Ever-Brilliant Steel
Cristallo zaffiro
Lumibrite su lancette e indici
Impermeabilità: 1000m per immersioni professionali
Resistenza magnetica: 40.000 A/m
Diametro 52,4 mm, Spessore: 17,2 mm
Cinturino di silicone
Prezzo di vendita consigliato in Europa: 4.500 €
Edizione limitata di 1.100 esemplari

Reinterpretazione moderna dell’orologio subacqueo del 1965

SPB149

Calibro 6R35
Sistema di carica: automatico con capacità di avvolgimento manuale
Frequenza: 21.600 alternanze/ora (6 oscillazioni al secondo)
Riserva energetica: 70 ore
Numero di rubini: 24

Specifiche
Cassa d’acciaio inox e bracciale con rivestimento extra-duro
Cristallo zaffiro curvato con rivestimento antiriflesso
Corona a vite, fondello a vite
Lumibrite su lancette e indici
Impermeabilità: 200m per immersioni professionali
Resistenza magnetica: 4.800 A/m
Diametro 40,5 mm
Spessore: 13,2 mm
Bracciale d’acciaio inox con tripla fibbia pieghevole estensibile e pulsante di rilascio e di sicurezza, cinturino di silicone incluso
Prezzo di vendita consigliato in Italia: 1.350 €
Edizione limitata di 5.500 esemplari

Condividi
  • Facebook
  • Twitter