Il primo orologio subacqueo di Seiko del 1965 viene reinventato nella collezione Prospex. SLA017

La reputazione odierna di Seiko come leader del settore orologi subacquei non è un caso del destino. Questa reputazione è il risultato diretto di una lunga tradizione di innovazione che risale a più di 50 anni fa, durante i quali Seiko è stato responsabile della creazione di molte delle caratteristiche ora ampiamente accettate come standard del settore. In effetti gli standard ISO sono stati basati, in parte, sulle caratteristiche degli orologi subacquei di Seiko. Invenzioni di Seiko come il cinturino a fisarmonica, l’utilizzo del titanio per la cassa e le lancette extra large hanno contribuito a definire le aspettative mondiali riguardo a ciò che un orologio subacqueo dovrebbe essere.

Il primo orologio subacqueo di Seiko fu creato nel 1965.

Il primo orologio subacqueo di Seiko e di tutto il Giappone fu realizzato nel 1965 in un momento in cui non era facile procurarsi orologi con alti livelli di resistenza all'acqua. Incorporava un calibro meccanico automatico e offriva una resistenza all'acqua di 150m. L'orologio fu progettato per garantire la massima affidabilità e leggibilità in condizioni estreme e fu utilizzato dalla spedizione di ricerca giapponese in Antartide dal 1966 al 1969. A quel tempo, quando gli ausili per la navigazione erano rudimentali, un orologio preciso che potesse essere utilizzato per osservazioni astronomiche nelle regioni polari era di vitale importanza, e l’orologio subacqueo di Seiko dimostrò di essere all'altezza della sfida offrendo ottime performance in tutte le spedizioni. L’importanza dell'orologio, tuttavia, è andata ben oltre il soddisfare le esigenze degli esploratori antartici. Con la crescente popolarità delle immersioni nel tempo libero, l'orologio ha incontrato il favore di un pubblico sempre più vasto, conducendo Seiko a proseguire lungo un percorso di sviluppo continuo producendo orologi subacquei robusti, precisi e sicuri fino ai giorni nostri.

La ri-creazione Prospex di questo classico del 1965 è fedele al progetto originale, tuttavia accuratamente aggiornata per quanto riguarda la tecnologia. Essa incorpora il Calibro 8L 35, che era stato appositamente progettato per un utilizzo in immersione, prodotto dagli abili artigiani di Seiko nello Shizuku-ishi Watch Studio a Morioka, nel nord del Giappone. La riprogettazione nel suo complesso è stata affidata a Nobuhiro Kosugi, già vincitore della prestigiosa medaglia con nastro giallo e del premio come maestro artigiano contemporaneo. Kosugi è rimasto fedele all'originale, come dimostrano gli indici delle ore che, nonostante siano caratterizzati da un forte rilievo in 3D, rimangono parte integrante del quadrante, il puntino luminoso a ore 12, il profilo sottile della cassa e la lunetta stretta. La cassa è praticamente identica all'originale, ma il suo diametro è stato aumentato di 1,9 mm.

Pur rimanendo fedele al design del 1965, questo nuovo Prospex subacqueo possiede una funzionalità notevolmente migliorata. Provvisto di un vetro zaffiro bombato, ha una resistenza all'acqua di 200m per una maggiore affidabilità e un cinturino in silicone per una maggiore vestibilità sia all'esterno di una muta che sul polso. Anche la durabilità è aumentata, grazie al rivestimento super-duro che protegge l'orologio dai graffi. Questo capolavoro assemblato e regolato a mano è disponibile in un’edizione limitata di 2.000 esemplari a partire da luglio 2017.

Il primo orologio subacqueo Seiko, 1965

La cassa reca lo stesso emblema del delfino come nell’originale del 1965.

Una re-interpretazione contemporanea

La reinterpretazione moderna. SPB051

Altre due creazioni rendono omaggio all’orologio subacqueo Seiko del 1965. Anche questi nuovi segnatempo rievocano il design dell’originale del 1965, tuttavia sono rigorosamente aggiornati per quanto riguarda le funzioni e soddisfano i rigorosi standard di Seiko relativi agli orologi subacquei. Le lancette sono più larghe e contengono Lumibrite di lunga durata, così da essere altamente leggibili anche in acque profonde. La resistenza all'acqua è stata aumentato a 200 metri e il vetro zaffiro offre una maggiore resistenza e durata nel tempo, oltre ad avere un rivestimento anti-riflesso. L'orologio si adagia perfettamente sul polso e la lucidatura Zaratsu sul lato della cassa aggiunge un tocco di raffinatezza contemporanea. Una versione è interamente in acciaio, mentre l’altra possiede un cinturino in silicone a fisarmonica che combina alta durabilità e comfort. La cinturino a fisarmonica è stato inventato da Seiko nel 1975 come soluzione al problema dell'espansione e contrazione del polso di un subacqueo a diverse profondità. Questi orologi saranno presentati per la prima volta in novembre 2017.


First Diver's Re-creation Limited Edition: SLA017

SLA017

Calibro 8L 35
  Azionamento: Automatico
  Alternanze: 28.800 alternanze/ora (8 battiti al secondo)
  Riserva di carica: 50 ore
  Numero di rubini: 26

Specifiche
  Cassa in acciaio con rivestimento super-duro
  Vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso
  Fondello a vite. Corona a vite
  Resistenza all'acqua: 200m subacqueo
  Resistenza magnetica: 4.800 A/m
  Diametro: 39,9 mm, spessore: 14,1mm
  Cinturino in silicone. Bracciale in acciaio inossidabile incluso.

Prezzo di vendita raccomandato in Europa (ca.): 3.800 euro

Edizione limitata di 2.000 pz


La reinterpretazione moderna: SPB051, 053

SPB051

SPB053

Calibro 6R15
  Azionamento: Automatico
  Alternanze: 21.600 alternanze/ora (6 battiti al secondo)
  Riserva di carica: 50 ore
  Numero di rubini: 23 rubini

Specifiche
  Cassa in acciaio con rivestimento super-duro
  Vetro zaffiro bombato con trattamento antiriflesso
  Fondello a vite. Corona a vite
  Resistenza all'acqua: 200m subacqueo
  Resistenza magnetica: 4.800 A/m
  Diametro: 42,6 mm, spessore: 13,8mm
  Bracciale in acciaio con triplice chiusura e pulsante di rilascio, chiusura di sicurezza ed estensore (SPB051)
  Cinturino in silicone (SPB053)

Prezzo di vendita raccomandato in Europa (ca.): 1.100 euro (SPB051) / 900 Euro (SPB053)

Condividi
  • Facebook
  • Twitter